Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

1968 è a Corsica

I Francesi cummemureghjanu st'ultimi tempi i 40 anni di l'evenimenti di maghju 1968. Ùn ripiglieraghju quì ciò chì s'hè passatu tandu per isse francie. N'averete intesu parlà nant'à d'altri media. Vulerebbe solu vultà, al di là di e duie petricelle parigine, nant'à ciò chì l'inseme di l'evenimenti di l'annu 1968 à u pianu mundiale, averanu arricatu à i Corsi...



A vita suciale: da u sfocu di a stonda à e muche è e mute nant'à a "durata longa"

À dilla franca, in u 1968, in Corsica, si passa pocu pocu affare. Bastia accoglie a prima donna cusmunotta : Valentina Terechkova. In Marseglia, a federazione di i Corsi festighjeghja, incù Bastien Leccia, u diputatu corsu di e Bouches du Rhône, durante quattru ghjorni, "deux siècles de vie française". Da signalà dinù l'elezzione di Jean Zuccarelli à a meria di Bastia. Da retu à l'evuluzione, postu chì cacciava cusì à Faggianelli, pare chì a mossa fù puchissima postu chì e pratiche funu è sò sempre di più di menu e listesse. À sente à Paul Silvani, hè tandu chì a froda eletturale tuccava e so cime. A scuzzulata di stu terramottu letturale serà stata bella più poca chè quella chinesa di l'altru eri! In Aiacciu, i liceani falanu in carrughju è piseranu una bandera dumandendu l'apertura d'un Università in a cità di Napuleò. E greve impenseriscenu i Corsi postu chì l'isula ùn hè più liata à u cuntinente chè da dui picculi aviò. Di ghjugnu venenu l'elezzione legislative. Cunteremu tandu 19000 voti per currispundenza... In quantu à i diputati gaullisti, facenu tombula. A Corsica hè citata in esempiu! Hè di ghjugnu dinù chì u SECB diventa campione di Francia di seconda divisione.

Misera in fatti spettaculari, a Corsica, pare stà sola è chjosa à mezu à u mare... Ma st'annata pare ch'ella avessi quantunque toccu e mente. In un isula sempre assai campagnola, spupulata, cunservattista è gaullista, i media, ben ch'elli fussinu tenuti stretti da l'ORTF, permettianu à i Corsi di piglià cuscenza di i limiti di l'azzione publica di u Statu è di u putere tremendu ch'elli tenianu elli, ch'ella fussi in carrughju o in tempu d'elezzione. Cusì, 1968 hè stata a stonda chì averebbe permessu à e ghjente d'apre pian pianinu spazii di demucrazia, al di là di u cunsensu di u dopu guerra nant'à certi valori o quistione di sucetà.

1968 è a Corsica
A fine di a Santa cruciata

Sò dunque i giovani di tandu chì, purtati da l'idee di manca, s'anu da apre à rivendicazione tralasciate dipoi u dopu guerra. In Aiacciu, intornu à Antoine Abbatucci, i giovani regiunalisti manifesteghjanu mughjendu "Corse autonome" o "Autonomie de gestion". Cundannati cum'è elli eranu stati unepochi d'anziani muvristi, cascava male à palisà sintimi fraterni in pettu à l'identità corsa è a so lingua. Da ritene quantunque l'impegnu longu, chjuccutu è pruduttivu di a squadra di u Muntese di Petru Ciavatti. Fù una tamanta surpresa per Farrandu Ettori, di vede, dopu una cusì longa "Santa cruciata", una mossa settantesca chì parli di Riacquistu, d'identità, di paese, di lingua è di cursitudine. Di fatti ùn anu inventatu nunda nunda. L'"ethnic revival" era à a moda. Era in u ventu, tandu, di turnà à fà rinvivì e "radiche". A dicia ancu Bob Marley : in a canzona Rat race : "Don't forget your history, Know your destiny" ; "ùn ti scurdà di a to storia, ti tocca à cunosce u to destinu" ! In quantu à i neri, ùn sò elli chì, in pettu à u razzisimu biancu ancu lampatu u mottu "Black is beautiful"? Hè stata listessa per a Corsica. Tutti i populi o i rughjoni chì eranu stati sprezzati sò turnati idealizati. Hè ciò chì u suciologu Erwin Goffman avia chjamatu u "scambiu di u u stimmattu". Secondu stu parè, u disgraziatu, ùn hè più u Corsu chì stà in paese ma u "scalatu", u "spaisatu", "l'impinzutitu" o u "pinzutacciu"!

1968 è a Corsica
L'apertura di spazii novi

Hè dunque una leva nova chì hà da purtà l'idee regiunaliste assuffucate d'una parte da u gaullisimu è da l'altra da u sucialisimu. U primu impedia a spressione d'un identità suttana à quella francesa è u secondu incalcava nant'à a sulidarità di i travagliadori, al di là di e so appartinanze etniche, culturale o naziunale. Dopu u 1968, vene lecita di difende idee prugressiste nove cum'è u feminisimu, u regiunalisimu o l'eculugia. L'affare di e fanghe rosse di u 1973 serà un esempiu tremendu d'unione di ste trè rivendicazione incù l'impegnu, à l'incapu di sta mossa pupulare, di Lucia Molinelli Cancelieri è d'Edmond Simeoni.




Una legittimità ritrova

Sta lotta contr'à e fanghe rosse cum'è quella passata contr'à l'Argentella ind'è l'anni sessanta quandu dopu a sculunisazione di l'Algeria, u guvernu francese vulia fà e prove nuclearie in e muntagne di l'Argentella, trà Calvi è Galeria, danu un fiatu novu à i regiunalisti. A regione diventa tandu un locu di primura in fatti di gestione di i prublemi lucali. S'è De Gaulle elle stessu avia fiascatu à inizià una decentralisazione fattiva, ci volerà aspettà a vittoria di a manca, in l'81 per ch'ella fussi messa in ballu è per chì a Corsica gudessi di u so primu statutu particulare. Hè cusì chì u sviluppu di l'idee autunumiste cunduceranu à l'evenimenti d'Aleria d'agostu 1975 è à a creazione di u FLNC, figliolu di Ghjustizia paolina è di u FPCL, ma dinù, malgratu e cuntradizzione, di u FLN algerianu quant'è di l'OAS è di u spiritu revuluziunariu di u Che. Pianu pianu, a leva di u settanta, si muterà in una "generazione FLNC;.

mitterrand, 1981, presidente, francia, elezzione, ritrattu,
mitterrand, 1981, presidente, francia, elezzione, ritrattu,
A maddalena di François Mitterrand

À u fà di l'annate ottanta, ancu puru s'è 1968 pare alluntanà si, u muscu di u so ventulellu, si face sente sempre più forte, appena cum'è a maddalena di quellu scrittore chì li cullava in capu di quandu in quandu... A diritta perde l'elezzione è François Mitterrand hè elettu presidente di a Republica, di maghju 1981...

u 20 di Maghju 2008
Ahmed Zumar



1.mandatu da estrimei u 20/05/2008 11:10
He di settembre 68, ch'o mi n'andava in Pariggi per buscammi un pezzu di pane-m'avianu messu in capu chi in Corsica travagliu degnu un ci n'era- mi cridia francese cumme tutti l'astri francesi , ma era attainatu d'abbandunnà so chi , nu u piu prufondu di me stessu e senza avenne una cuscenza chjara , era u mio PAESE .
erammu parechji in sta situazione.
u sbagliu fu majo , l'impiegghi c'eranu , e e piazze e si pigliebbenu quelli chi eranu stati e ....i ghjunghjidicci -he da tandu chi i ghjunghjidicci diventonnu piu numerosi-
un vulto che in 77 e a principiu l' aghju straziate,e possu di di quelle canine,ma era in casa mea e sta vultata fu a piu bella scelta di a mio vita .
he da tandu ch'aghju cumminciatu a vede e a apprezzià e muntagne, i fiummi , i lochi e a campa cumme un cristianu

2.mandatu da GWM u 20/05/2008 11:59
Bravu, o Ahmed. Fù un piacè di leghje st'articulu.

3.mandatu da Mazzone u 20/05/2008 18:30
Sarà chì u nostru 68 à modu corsu si sarà stalvatu in u 75, pò in u 76...

Novu cumentu :


Seguitateci nant'à Facebook


L'articuli

Abbunatevi à a newsletter

Circà nant'à A Piazzetta