Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

Agostu sente a crisa di nerbii

Ùn ne pudete più ? Rassicuratevi, ùn site micca soli...



Agostu sente a crisa di nerbii

u 23 d'Aostu 2011



1.mandatu da estrimei u 23/08/2011 12:34
quist'annu , simu numerosi !
zitti chi simu a ghjjorni!

2.mandatu da ANTO u 23/08/2011 13:00
bell'annata pè u pumataghju un li ghjunghje mancu mildiou !

3.mandatu da muntese u 23/08/2011 12:52
travaddu pa Air Corsica in Nizza e n'aghju una techja di sentili di
"vous etes sur qu'on va arriver en Keurse avec cette petrolette?"
ch'eddi sterpini tutti!!!!!!!

4.mandatu da J G u 23/08/2011 22:26
di che campade voi chi side contru a u turisimu?

5.mandatu da balaninu u 23/08/2011 22:58
iustament vulemu campa di altra cosa che di u turismu.
Eppo, guarda inde i ristoranti, tutti cuelli chi travaglianu so di cuntinentu pe l'estate.

6.mandatu da J G u 23/08/2011 23:44
Eo sô a a ritirata ,ma qualchi tempi fà era bella cuntenta di vendemi qualcusella in più pè pui pagà e mo carghe e mantene u mo persunale tuttu l'annu e pe cumpensà i mesi di ricetta a perdita , grazia a qualchi turistu chi si cumprava qualcosa . In corsica simu parecchji cummercenti a sparteci i pochi clienti che no simu . Ci so dinù i cummercenti onesti chi un crescenu micca i prezzi pe l'estate . i cumercente chi facenu quessa un bassanu più i prezzi e simu sempre noi chi ne patimu. Un vi mettide micca l'occhjere , ci vole a fighja più luntanu che u so nasu , u tecchju un crede u famitu eccu a più grande verità.chi sia......i solli ingrossanu locchji di i prufitadori , sô quessi chi ci facenu tortu micca i turisti , e quandu omu vole guadagnà u so pane onestamente si piglia u travagliu chi vene . In francese si dice "" il n'y a pas de sots métiers il n'y a que de sottes gens "" un pudimu micca esse tutti ministri , allora invece di ridevi di quelli chi un hanu micca vergogna di fà cio ch'elli trovanu , fate cume elli, ma , se vo surtite di e coglie di u sgio Coco tantu megliù per voi (

7.mandatu da J G u 23/08/2011 23:50
o balaninu e faciule a di quessa ma piu difficiule a fà un credi micca ?

8.mandatu da machja u 24/08/2011 10:01
Un ghjornu o l'altru ci vulera sceglie a nostr'ecunumia, un'andatura per l'avvene e u sviluppu di u nostru paese.
Se no sceglimu u turisimu, femu lu bè, cume i prufissiunali ,i struture per l'accogliu e u benista di a ghjente chi ghjunghjenu inde noi a spende i so soldi, femu roba nustrale di qualita ,u turisimu hè un mistieru chi s'impara, un pudemu piu esse pastore o impiegatu di meria d'inguernu e "pizzaiolu" quande li ghjunghjenu i belli ghjorni.
Avemu i turisti che no meritemu, so cume noi senza soldi, e su turisimu hè quellu di un paese poveru, senza ricchezze a offre a i ghjunghjiticci for di a natura.
O alora svilupemu un antra partita di a nostr'ecunumia, agricultura ? techniche muderne ?pesca ? casino ? c'hè tutt' a fà inde noi ma u prublema hè chi a situazione cume la hè un ci dispiace tantu, e u travagliu un li curimu apressu.

9.mandatu da U Vagabondu u 24/08/2011 10:13 (da un teleffuninu)
O JG, di u turisimu ci hè pocu mondu chì n'aprufittanu da veru. Ùn abbisogna ch'o sviluppu ma ci costa più soldi ch'ellu ne dà.
Eppuru ancu s'ellu ci rendia tutti ricchi, sò soldi brutti. Quand'è vo tuccate quattru soldi, chjudite subitu l'occhji ma u turisimu hè un guaiu per a Corsica. Hè un scempiu per l'ambiente, per a cultura corsa chì hè fulclurizata, per a mafia ch'ellu face campà, per a speculazione ch'ellu strascina, per u spiritu d'ingurdizia per u soldu ch'ellu face nasce, per l'eletti incapaci ch'ellu face vutà. È per compie chì ci ne seria torna tantu à dì, u turisimu impedisce u sviluppu. Tandu, sè tù porti une poche di valore, ùn poi più fà nice chì u turisimu hè un bè per a Corsica, almenu d'esse digià currottu da u soldu.

10.mandatu da ANTO u 24/08/2011 13:29
Sè i cummercenti un 'éranu scrucconi cum'elli so l'affare anderesti megliu ,possu da nomi e prezzi quant'elle vi pare di cose strasordinarie !

11.mandatu da Antonino Albertini u 24/08/2011 15:18
@U Vagabondu . u discorsu tuia vale in generale, pe ogni cosa ca faci girà i soldi. Se e cose so fatte cu giudiziu è onestà, lu turismo porta ricchezza, cultura è pure occsaione pe tutelà la natura. U turismo aiuta lu sviluppu: face inizià nuove attività industriali, artiggianatu, attività culturali, è faci conocere a tuttu lu mundo i problemi di a corsica.
un sto mica a parlà di "turismo selvaggiu" , ma di quiddu intelligente, fattu cu criteri avanzati, progettato. U problema ca aggiu visto hè che tutti i soldi vanno in mano a i francesi è a i corsi restano sulu i problemi.

12.mandatu da Barbotone u 24/08/2011 17:42
-Aghju vistu u parking di una paillote in Pallombaggia induve si deve pagà 30€ per ghjornu per andà à piglià un bagnu ! U "Tama...cciu" ...
-Aghju intesu ch'in via notte, a prima buttiglia di vodka hè passata di 132€ annu, à 172€ quist'annu (e ancu 192€ vistu ch'ellu'anu messu duie prezzi sicondu u cliente)
- Vers'à Kalvi certi anu manghjatu una pizza per 26€ e ghjera una regina !!!

A Corsica di dumane...


13.mandatu da J A u 24/08/2011 21:21
Eu, aghju pagatu 12€ duie Pietre nantu u GR20. I pastori chi m'anu vendutu isse Pietre ùn anu più bisognu di fà u casgiu st'inguernu.

14.mandatu da U Vagabondu u 24/08/2011 22:10 (da un teleffuninu)
O Antonì, ùn simu micca à fà supposte. U turisimu, ci impedisce di produce perchè chì và contru à l'agricultori chì ùn anu più terreni. Mentre chì tuttu u mondu aspetta a bocca aperta chì i turisti li lampinu soldi, ùn si produce più è ùn si sviluppà nunda, hè cusì chè no simu diventati un populu d'assistiti.

15.mandatu da J G u 25/08/2011 03:21
u turisimu face travaglia i batelli e tutti i so impiegati , l'avions e tutti i so impiegati appena i cummercenti ( alimantazioni , stations d'essenza , bars , otelli, osterie , eccetera .....) s'ellu un c'hé piu turisti chi diventa tutta ssa ghjente ? l'assistati sô quelli chi toccanu e prime a l'allevu di l'animali , chi preferiscenu campà incu u RMI tuttu fendusi qualcusella a u neru , quelli chi vendenu a so roba dopu sopratuttu a avella fabricata cume i pastori o i panateri o ancu puru rivenduda cume l'alimentazioni , guadagnanu u so pane a u sudore di u so fronte . se vo side abastanza curagiosi pe diventà pastori senza prime , agricultori zenza aiuti , se vo vulite voltà in darredu cume elli campavanu i nostri vecchji a da esse duru l'affare , .pianu pianu si sviluppa qualchi filiera di legne o altru ma dà pocchi impieghi , a terra hé bassa e per un avé da perte nantu a u cuntinente ci vole a ghjimbà u spinu , allora : ne tuttu turisimu ne campà a l'anticogna , ne campà intrà di noi cume salvatichi chi ancu puru intrà di noi finisceremu per tazzacci .e d'appressu a me un n'hé micca u turisimu chi face i scuconi , i canagli ci sô sempre stati . se vo avite idee di sviluppu altru che u turisimu ci vole a battevi pe realizale , eo l'idee un mi mancanu ma i mezzi si ,e po un n'aghju piu l'età di lanciami tocca a voi chi side giovani di fà , c'hé femmu qui chi vi pô aghjutà , su mu vole veramente ci si pô ghjunghje a fà qualcosa di megliu, pigliate l'esempiu di a filiera di e castagne Acchile Martinetti a rimessu a castagna a l'onore , o zitelli lanciatevi !!! .una di e mo idee e di mette una piccula usina di fabicazione di carta asciuva culu di sacchitelli .e altri..... incu a ricuperazione di tutti i giurnali , i catoni , e riclame invece di mettele a e rumezzule , cu a ricuperazione di e diraschere e a taglia di l'arburelli invece di brusgiali , eccetera .

16.mandatu da Antonino Albertini u 26/08/2011 11:13
dicu solo duie cose tanto pe fa n'esempio: in italia, a parte la lumbardia, le regioni più ricche so : la Toscana, la Romagna, lu venetu e lu Trentino.. che vicono quasi solo edi turismu !! Mi sembra cosi ovviu !!! Ripetu, tutto deve essere fatto con giudizio e criteri moderni!! Se fate u turismo comme fannu in sicilia, campania, lazio.. allora bonanotte fratelli!!

17.mandatu da machja u 26/08/2011 11:33
O Barbotone, a sai quantu si paga una butiglia di champagne in St Tropez ? 30000 euri!!!! quessu hè u veru turisimu .

18.mandatu da venezianu u 27/08/2011 11:37
in venezia un c'he piu veneziani . u turisimu l'hanni missu tutti fora .accadera un ghjornu in corsica
in calvi pv purticciu he dighja u casu
continuemu cu u turismu !!!!
he a nostra tomba!!!!

19.mandatu da u miumese u 03/09/2011 13:43
Sè vò vulete amparane ancu di più (è bon curaggiu), aprite Corse-Matin, è leghjete a rubrica "24 heures en Corse". Trà quellu chì dumanda sè e strade sò abbastanza grandi in Corsica per a so Laguna, quellu chì chjama un ostellu pè sapè s'ellu risca qualcosa dà vene è quelli chì cunfundenu un'azzione di u Fronte cù un'eserciziu di u REP di Calvi...Aiò Aiò, pristu ch'elli partinu !

Novu cumentu :