Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

Ci serà da beie è da manghjà ma...

À chì currisponde a festa di a Nazione di l'ottu dicembre ?



Ci serà da beie è da manghjà ma...
L'iniziativa di festighjà l'ottu dicembre vene da i studienti di Corti. Sò principiate e serate culturale à l'università in l'anni ottanta. Più tardi à a dumanda di i sindicati stu ghjornu a facultà hè chjosa.

Una vintina d'anni dopu, piglia forza a "Festa di a Nazione". U rettore di Corsica vole fà in i cullegii è licei di l'isula una ghjurnata cunsacrata à a cultura corsa. Quist'annu in Bastia, Portivechju, Tavera, Corti è ancu... Issy les Moulineaux u prugramma hè u listessu : una serata culturale cun di siguru "ci serà da beie è da manghjà".

Bon d'accordu, hè bè di sparte un pezzu di figatellu cù appena di vinaccia in un bichjeru in plasticu. Ma à chì currisponde sta data ?

Ci vole à sapè chì prima l'ottu di dicembre hè una festa religiosa di a Madonna : a Cuncezzione.

Hè durante a Rivuluzione di Corsica ch'è no passemu da una festa religiosa à una festa pulitica. In u 1729 principia in Bustanicu a rivolta contr'à Genuva. Di ghjennaghju 1735 hè vutata à a Cunsulta d'Orezza a prima custituzione corsa chì dichjareghja l'indipendenza.

Simbulicamente, i naziunali piazzanu a Corsica sott'à a prutezzione di a Madonna, per dì ch'elli ùn eranu più sott'à quella di a Ripublica di Genuva. U Diu Vi Salvi Regina diventa innu naziunale. I sceffi corsi sò Ghjacintu Paoli, Luigi Giafferi è Andria Ceccaldi. Dice a custituzione chì l'ottu deve esse ghjornu di festa in tutti i paesi è ch'elle devenu schjattà da per tuttu e pistulittate.

Un annu dopu, in u 1736, i Corsi sceglienu à Theodore de Neuhoff, barone allemanu, cum'è Rè di Corsica.

L'aventura dura pocu, i genuvesi sò più forti è mettenu una concia à i ribelli corsi in u 1739. Tandu sò cundannati à l'esiliu unepochi di patriotti : Ghjacintu Paoli si ne và in Napuli cù unu di i so figlioli di 14 anni, un certu Pasquale.

Hè a fina di u primu episodiu di a Rivuluzione di Corsica. Pasquale serà di ritornu in Corsica 16 anni dopu, in u 1755. A seguita, a cunniscite...

l'8 di Dicembre 2008
U Sgaiuffu



1.mandatu da Urelianu u 08/12/2008 13:23
EVVIVA! festighjemu a Festa di a Nazione, ghjè u ghjornu più impurtante di a nostra patria o figliò! ^^

2.mandatu da IN CAUDA VENENUM u 08/12/2008 14:51
TROPPU SPESSU CI SCURDEMU CHI SIMU CRISTIANI MESSI SOTTU A PRUTEZZIONE DI A VERGINE MARIA E CHI PRIMA D'AVE A TESTA MORA A NOSTRA BANDERA ERA A VERGINE MARIA U DIU VI SALVI REGINA DEVEREBBE ESSE OBLIGATORIU A SAPE PER TUTTI I CORSI BONA FESTA DI A NAZIONE

3.mandatu da estrimei u 08/12/2008 17:18
simu cristiani , ma a chjesa nu a sà ! so schersi i preti chi dicenu e messe in lingua nustrale . si a chjesa avia apenna di ghjudiziu, per a festa di a Cuncezzione averia pussudu fa di tutte e messe in lingua nustrale .
postu chi oghje he a festa di u nostru cantu naziunale , vuleria lampà una chjamma a tutti quelli chi u cantanu:
u Diu Vi Salvi Regina he un cantu chi venne d'Italia, a sapemmu , ma postu ch'o
n'avemu fattu u nostru cantu naziunale , mi pare chi ci 'uleria a cantallu a a corsa, un esempiu: e vere parulle so; voi siete gioia e riso , eu , cantu : voi site gioia e risu

4.mandatu da in cauda venenum u 08/12/2008 19:28
QUANDU PAOLI DECIÈ DI PIGLIA U DIU VI SALVI REGINA CUME INNU DI A CORSICA L'ITALIA UN'ESISTIA ANCU U CANTEMU CUSI DA POI A MUMENTI 300 ANNI A CHJESA FORSE A E SO COLPE MA I CORSI CH'ANNU ABANDUNATU PAESI E CHJESÈ CI SO DINU PER ASSAI

5.mandatu da ghjuvan-kader u 10/12/2008 23:21
evviva l'ottu dicembre
evviva a nazione
evviva l'aïd el kebir naziunale !


6.mandatu da heliofibu u 14/12/2008 21:24
Evviva una nazione Corsa...
LÀICA !
Porca madonna !

Novu cumentu :


Seguitateci nant'à Facebook


L'articuli

Abbunatevi à a newsletter

Circà nant'à A Piazzetta