Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

Tradizioni di I Morti in Corsica

A festa di I Morti u dui di nuvembre hè u mumentu di scambii trà u mondu di i vivi è quellu di i morti. I nostri antichi sò di ritornu. Ma ùn v'inchietate, ùn sò micca gattivi. Ci vole solu à pensà à elli.



Tradizioni di I Morti in Corsica

A Salviata

A salviata hè u biscottu tradiziunale in Bastia per a Festa di i Morti. Era fattu, à l'orìgine, cù e fronde di a pianta chjamata salvia (in francese sauge). Sta pianta passava per dà l'immurtalità, ghjè per què ch'ella era assuciata à u cultu di i morti.

A so forma hè in "S". Ùn vole dì nè "santi", nè "salvia". Hè una spirale chì lega di manera simbòlica u mondu di i morti è quellu di i vivi.

Oghje, u so nome hè ancu statu sfrancisatu è si trova vindutu sott'à u nome di "serviade".
Tradizioni di I Morti in Corsica

U pane di i morti

In Bunifaziu è tutta a Corsica meridiunale si face u "pani di i morti" (una sorte di panetta cù uva è noci), chjamatu dinù "uva siccata".

Da leghje nant'à u blog di Canonici

Quessu quì dinù hà cambiatu di nome postu ch'ellu si pò truvà in u cummerciu sott'à u nome di "pain des maures"...
Tradizioni di I Morti in Corsica

A schiaccia pizziccata

A regione di u Nebbiu dinù hà a so spezialità, chjamata "schiaccia pizzicata".


U ritornu di i morti

A festa di i morti, chjamata "I Morti", si passa in a notte di u 1u à u 2 di nuvembre. Hè un mumentu di scambii trà i morti è i vivi. D'appressu a tradizione, i morti voltanu tandu.

Ma ùn v'inchietate, ùn vi volenu male. Ùn semu micca in La nuit des morts-vivants è ùn si parla micca di zombies. I vivi devenu preparalli solu un bon accogliu : ùn si chjodenu micca e porte, si lascia u focu incesu per ch'elli si scaldinu, li s'appronta di chè beie è manghjà nant'à i tavulini o nant'à e finestre.

Sì l'accogliu li hè piaciutu, si ne tornanu felici in l'altru mondu. S'elli ùn sò micca stati cuntenti, si mettenu in zerga è pruvucheghjanu timpeste chì vi facenu pente d'ùn avè pensatu di più à elli.

Conta Lucie Desideri in u so Almanach de la mémoire et des coutumes a storia d'un paisanu di l'Olmiccia, in Corsica Suttana. Avia previstu d'andà à vende e so castagne in Sartè u ghjornu di I Morti. Ma s'era scurdatu di mette un stuvigliu d'acqua nant'à a so finestra, cumu era l'usu. Avia preparatu i so affari è i so sacchi di castagne, senza pensà à i morti.

In a notte s'hè pisata una timpesta. Acqua, ventu, accendite è toni si scatinavanu nant'à a casa di u disgraziatu. A so moglia li dumandò tandu : "Ai missu i tazzona à i balcona ?". È tandu l'omu capì ch'ellu s'era scurdatu di mette e tazze d'acqua à e finestre è chì i morti si vindicavanu...

In certi paesi ci vulia à purtà stuvigli d'acqua è piatti di castagne in i cimiterii è nant'à e tombe. Avà ste pratiche ùn esistenu più. È invece ch'elli sianu i morti chì venissinu in e case nostre, semu noi chì andemu à vedeli purtandu vasetti di crisanteme à 10 €.

A squadra d'Arozza

Di più terrificante : accadia di cascà a notte nant'à una prucessione di morti. U so nome : a Squadra d'Arozza (chjamata dinù "A Muma"). Nunda ch'è a so visione vi ghjaccia u sangue. U spaventu hè tremendu. In stu casu quì i morti vi volenu fà vene cun elli in a so prucessiò. Vi danu una candela, ma ùn a pigliate micca ! Vi renderete contu troppu tardi chì a candela s'hè trasfurmata in bracciu di zitellu... Tandu diventa difficiule di sbarazzassine è site diventatu un mazzeru.
"Danza macabra", affrescu in Clusone, pruvincia di Bergamo
"Danza macabra", affrescu in Clusone, pruvincia di Bergamo

Ch'o sinnò, i morti ponu vultà per d'altre occasione impurtante cum'è l'elezzioni per esempiu. Ma quessa hè un'altra storia...



Articulu messu in linea u 29/10/2014, aghjurnatu u 1/11/2017

u 1mu di Nuvembre 2017



1.mandatu da royal u 29/10/2014 13:02
quist'annu mettimu, tazze d'acqua è bandere corse...

2.mandatu da Le duc de pie-chatel u 29/10/2014 15:06
u tintu di me Babbone mi dicia chi quandu l'acelli intichjanu in u vetru di e vostre finestre, hè segnu chi i morti so scuntenti..

3.mandatu da culupestu u 29/10/2014 21:03
ùn ci hè più chè ghjente bè chì scrive nant'à a piazzetta !

4.mandatu da ST u 30/10/2014 00:33
parchì o culupè a piazzetta hè solu pè i baulli ?

5.mandatu da culupestu u 30/10/2014 09:13
nò à u cuntrariu o ST, nunda ch'è à vede i nomi : royal, duc de....averemu mutatu ancu custì

6.mandatu da a ciaccera u 02/11/2014 23:07
Serebbe bè chì i nostri antichi sianu di ritornu...

7.mandatu da guillaume u 02/11/2015 08:56 (da un teleffuninu)
Micca tutti... (quantunque un sò micca di i biacconi , dopu cio chi s''hè lettu)

Novu cumentu :


Seguitateci nant'à Facebook



Abbunatevi à a newsletter

Circà nant'à A Piazzetta