Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

U ritornu di u "braqueur corse"

Di quandu in quandu, si ne sente parlà. L'averete rimarcata, ùn si parla mai di l'orìgine di i malfattori. Ùn viderete mai "voyou picard", "truand bourguigon" o di "braqueur francilien". Invece, "truand corse", sì.



Bon d'accordu, ùn ci hè nunda di novu, ùn hè micca a prima volta è siguramente micca l'ultima. Ma era solu per signalavvila. U "truand corse" hè di ritornu in l'attualità.

Aspettemu sempre chì l'orìgine di i voyous sia sistematicamente ammintata in a stampa. Ma nò. Sempre nisuna traccia di voyou aquitain, mosellan, berrichon o cévenol.

Sta volta hè Europe 1 chì hà cappiatu l'infurmazione, ripigliata da tutti i media, 20 minutes u primu.

Ùn ci ricunnoscenu nisuna specificità, simu "des français comme les autres" è femu parte di a grande nazione "une et indivisible"... fora di tuttu ciò chì tocca à u mezu, i malfattori, i sgaiuffi, i maffiuselli.

Custì tandu, li piace à insiste nant'à l'orìgine.

Bah, pigliemula cum'è una sorte di ricunniscenza...
U ritornu di u "braqueur corse"

u 13 di Sittembre 2014


Novu cumentu :


Seguitateci nant'à Facebook


L'articuli

Abbunatevi à a newsletter

Circà nant'à A Piazzetta