Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

90% di a pupulazione corsa pè u bislinguisimu

Un'inchiesta nant'à a lingua corsa ci ampara chì 90 % di a pupulazione corsa hè à favore di u bislinguisimu. Allora, ch'aspettemu ?



90% di a pupulazione corsa pè u bislinguisimu
A prima "inchiesta sociolinguistica nant'à a lingua corsa realizata da a CTC hè stata resa publica eri. S'ampara assai affari nant'à l'usu è e rapresentazioni di a lingua corsa. Si pò caricà u pdf di l'inchiesta sana nant'à u situ di a Direzzione di a lingua.

Ma l'insignamentu u più forte di st'inchiesta hè chì 90% di a pupulazione di a Corsica si dice à favore di u bislinguisimu. Hè ciò chì Corse-Matin è Corse Net Infos anu sceltu di mette in primu.

Allora d'accordu, i più azezi diceranu ch'ellu ùn hè chè un sundagiu fattu cù 508 persone, ch'ellu ùn hà nisun valore.
D'accordu, i più criticoni diceranu ch'ellu ùn ci vole micca à sperà tuttu da u Statu è da l'istituzioni, chì nimu impedisce a ghjente di parlà è d'amparà una lingua.
D'accordu, i più pessimisti diceranu chì innù i fatti, ùn avanzemu micca.

Ma quantunque, di dà un'indicazione. A ghjente di stu paese ùn pensa più chì a lingua corsa hè un perìculu. Ch'ammaestrà duie lingue hè una ricchezza è micca un prublema. Chì cunnosce e so radighe hè un bè, ma dinù ch'ellu hè un'apertura nant'à u mondu è a latinità.

Hè una bella risposta à i dinosauri anti lingua corsa, à i vechji brontosauri sticchiti di l'educazione naziunale chì ùn volenu sente nunda, à l'antichi diplodocus di France-Corse, à i vechji iguanodoni chì cuntinuveghjanu à dì chì u corsu deve esse solu a lingua di u passatu, di u paese è di e castagne, à i vechji cucchi chì dicenu chì u corsu ùn si pò insignà ch'ellu ci hè troppu varietà, à i vechji tirannosauri di u monolinguisimu "un et indivisible" è à tutti i criticosauri chì vi ripiglianu à ogni frasa per dì chì "in corsu ùn ci vole micca à dì cusì..."

90% di a pupulazione corsa à prò di u bislinguisimu ? Allora, a ci pruvemu ?

Da leghje u resucontu di l'inchiesta nant'à CNI.

u 10 d'Aprile 2013


Da u più recente à u più anzianu | Da u più anzianu à u più recente

63.mandatu da sardu u 06/10/2013 00:19
bisogna introdurre almeno l italiano nelle scuole...solo con essa il corso si salvera

62.mandatu da Antonio u 13/09/2013 16:06
Bravo Gallura, vince la forza delle idee, non la forza.

61.mandatu da Gallura u 19/04/2013 22:44
@ babbu U duce è natiu in Romagna...ma per fortuna è già morto e noi guardiamo avanti... e il vostro caro presidente che ha rovinato Mururoa?? No , perchè è stato il vostro presidente ti ricordo...

60.mandatu da Gallura u 19/04/2013 22:42
Noi sardi siamo fieri e forti ma ora gli italiani non ci distruggono la cultura ..hanno imparato a rispettarla...semmai il problema è con Roma e la gestione politica non con gli altri italiani...noi li rispettiamo.
Napoleone sconfitto 2 volte in Sardegna...e cmq di gran lunga meglio Paoli 10000 volte!!! senza toscana pero, niente rinascimento e niente lumiere...

59.mandatu da marcu u 19/04/2013 13:32
U Populu Sardu hè chjuccu, pulitu e fieru come u populu Corsu, sudditi di è republiche di talia è francia.

58.mandatu da babbo u 19/04/2013 11:48
Evvivà a Sardinnia Libera !!!!!!

57.mandatu da marcu u 19/04/2013 08:45
@babbu
""...Ci nhè un altru dinu chi hà sotumessu u vostru paese,natu in Aiacciu, si chjamava Nabuleone Buonaparte,e a fatu trimà u mondu sanu...""

Hà sotumessu i taliani, in Sardinnia no at postu pede.

56.mandatu da babbo u 18/04/2013 18:39
Dante di Bastia ? mancu per pienghje,Laurenzo di medici, ancu mene,i vostri gran omi, i vi lasciami,indè noi truverete u Babbu di a Patria, u creatòre di e demucrazie muderne e di a prima custituzione,u primu a ave datu u diritu di votu a e done,ricunisciutu da tutti i piu gran paese di l'Euròpa a u seculu di lumere.
Ci nhè un altru dinu chi hà sotumessu u vostru paese,natu in Aiacciu, si chjamava Nabuleone Buonaparte,e a fatu trimà u mondu sanu.
So quessi i figlioli di a nostra terra,ma dimi a pena, induv' hè natu u vostru Duce,u fratellu di Adolph.
U Populu Corsu hè chjuccu ma pulitu e fieru.
Un simu ne fratelli ne cugini cun voi.

55.mandatu da Gallura u 17/04/2013 00:12
Dante Alighieri era di Bastia, Leonardo di Ghisonaccia e Lorenzo de medici di ajaccio...
Ma che dici??? siete imparentati coi toscani ...Pisa vi ha forgiato la lingua e dovete esserne fieri non vergognarvene! Fosterrimasti sotto la Toscana tutto questo oggi non vi sarebbe successo
Riguardo al sardo ti ha risposto Lingua... Deu seu sardu e du cumprendu su corsu....

54.mandatu da Lingua u 16/04/2013 22:42
@babbo: U sardu hè una lingua ! Hè ancu un gruppu linguisticu à ellu solu. Quand'ùn si sà, hè megliu à stà si zittu o à rinsignassi nanzu di dà lezzione à a ghjente !

53.mandatu da babbo u 16/04/2013 13:22
Ampara a storia di u to paese ! in Toscana si parla corsu e non u cuntràriu,a populazione di Toscana hè cumposta di una culunia di Corsi spatriatti inanzu che a Corsica diventa francese,ma un si po sape tuttu!!! ampara, ampara,dopu venerai a cuntrastà cu noi,ma cu argumenti, mica fole.

52.mandatu da Gallura u 16/04/2013 04:52
@babbo
Si u sardu nu es una lingua , corsu è dialettu tuscanu!!!
Noi capiamo tutto quello che dite e scrivete,... voi del sardo non capite nulla!!
E tu ...non solo del sardo

51.mandatu da babbo u 15/04/2013 12:33
@lingua,u Sardu un hè una lingua

50.mandatu da carbone2a u 14/04/2013 22:36
Disgraziamentu ci he quantuque uni poche d i corsi chi dicenu " semu in francia, duvemu parla francese" e ghje i corsi chi parlanu cusi ! L'aghju dighja intesu parechje volte ! Per elli parla corsu e si mette in lotta per una sucita bilingua he un attu di natiunalismu ! ( benche ghje i natiunalisti chi anu parlatu di a smarrita di a lingua corsa in primu)

49.mandatu da Lingua u 14/04/2013 21:46
@babbo: A lingua a più vicina di u latinu hè u sardu, micca u corsu.

48.mandatu da Bastianu Costa u 14/04/2013 20:53
A ragio vole ch'ellu si dia à ognunu a pussibilita di prupone cio ch'ellu criderà esse u megliu pè u bè cumunu.

47.mandatu da henry smart u 14/04/2013 19:55
ognunu parla a so lingua solu solu, guardendusi ind'u spechju !
un pocu trapassatu l'azzuffe tra u corsu è u talianu ?

u corsu ghje una lingua è basta. Ma un he staccata da u mondu ingiru à noi.

46.mandatu da Gallura u 14/04/2013 15:42
va bene...babbo ,
noto che non si puo neppure esprimere le proprie idee
esco dal sito
in bocca al lupo

45.mandatu da babbo u 14/04/2013 11:59
Ognunu parla a so lingua in casa soia e po basta !!!!!

44.mandatu da henry smart u 13/04/2013 22:38
Aghju a pena in capu !

43.mandatu da Via nostra u 13/04/2013 22:13
U so micca pessimu pé so chi cuncerna l'indipendenza ,s'ellu ci si hé a vulunta di mette la in ballu pé risponde a babbo.
Ma ci vole a mettesi ind'é un'altra andatura ecunumica di manera di fa campa é sviluppa é nostre richesse ,é a nostra prima richessa ghjé a nostra identita.
Pruduce in corsica a l'épica d'oghje hé sfaticatu ,fermanu assai lochi pé u rilanciu di l'agricultura ,allora perché aspetta???
U so micca un specialistu di l'ecunumia dunque toca a quelli chi so capasce di falla la,s'ellu ci si hé a vulunta pulitica ,é s'é no semu capasce di fa populu allora a ci feremu a sbocca.

42.mandatu da Gallura u 13/04/2013 21:29

Parlavo di bacino d'utenza per lo sviluppo della lingua non di soldi... Allora scirvete e parlate in francese se per voi è lo stesso...
Sembra di parlare con un muro. Ajò che duri che siete!!!


41.mandatu da babbo u 13/04/2013 21:18
Aghju spiegatu piu insu chi e duie lingue eranu lingue ROMANE,so duie lingue sfarente,e un ci n'hè una chi suprana l'altra.
Oghje vostra lingua hè piu parlata che la nostra,ma chi ne sara dumane,fighjate a lingua di su piculu paese chi si chjama Purtugalu,a so lingua suprana l'inglese e ancu l'altre lingue inde l'America Sutana.
I libri si scrivanu inde a lingua materna, e a litteratura hè universale cume l'idee,i libri so fati per trasmette una filosofia o un'idologia e non per fa soldi.
Rousseau un hà scrittu ne in corsu ne in talianu e pur e so idee hanu giratu u mondu.

40.mandatu da Gallura u 13/04/2013 20:14
x marcu

Se ne possono parlare anche 10 di lingue.
Volevo solo dire che 1768 anni di storia comune non si cancellano con 250 anni in Francia e che se un corso scrive un libro o una canzone in lingua dove credi che possa venderlo meglio...in Francia o in Italia?
Ormai è tardi per l'Italia, son passati troppi anni e per voi sarebbe meglio l'indipendenza come Malta. Ma i maltesi non ci insultano, adesso imparano anche la nostra lingua e vengono volentieri a trovarci, siamo i vicini di casa..
Espressione geografica a detta degli austriaci che allora ci invadevano e avevano tutti gli interessi a non vederci uniti.
Nessun nazionalismo granditaliano...solo che chi vuole mantenere le proprie origini e al tempo stesso rinnega la matrice culturale va a sbattere in un muro.
Il corso è una lingua italica come l'italiano e le altre 45 che esistono da noi.
Rinnegate pure, quando sarete solo francesi allora non vi lamenterete più

39.mandatu da ghjuva u 13/04/2013 16:09
ai rasgio strapemu ste catene frencese ci volle chi i corsi si sbarazenu di stu complexe dinferiorite chi u sidtemu culuniale cia datu. e ci volle esse fieri desse corsi un simu ne megliu ma ne peghju che laltri. ci volle a pensa corsu...e piu frencese ... vi ne vo qualchi ghjorni in auropa a scobre daltri populi ma sempre in fendu sape che so Corsu....a prestu

38.mandatu da babbo u 13/04/2013 15:20
Inno o Ghjuva un si mica solu ! simu millai di corsi a pensa lu, ma oghje toc'a noi a piglia a parula e a sparghje la, simu millai a bramà issa Corsica che no tenimu cara,su paese e u so populu marivigliosu (cu i so diffetti ),e un avene di pace e di felicitta l'avemu ancu noi,ghjè u nostru dirittu.

37.mandatu da ghjuva u 13/04/2013 14:46
bravu mi face piece di vede chi un so micca sollu a pensa che no pudemu esse indipendente cume laltre nazione ....e esse CORSI in giru a laltri populi!

36.mandatu da babbo u 13/04/2013 14:29
U prublema,Via nostra,hè chi simu prighjuneri di a situazione economica,simu incatinati per via di a culunisazione,di u lascia core,di l'interessi de certi eletti ,ch'avemu messu a u putere per duie pataconi,per una piazza,per un serviziu rezu.
Avemu abandunatu un avene culettivu,per un avenu persunale.
Ognunu pens'a se,e u statu francese a sa e ne prufita.
A soluzione per me hè un'indipendenza economica,un hè mica un sognu, una scimita,hè pussibile,campemu in un paradisu,e i mezzi l'avemi intorn' anoi;a Terra, l'acqua, u sole,un ci manca che a voglia.
Primu puntu,
amaestrà a pruduzione
amaestra a trasfurmazione di i nostri prudutti
amaestrà a distribuzione,in Corsica e for di l'isula
amaestrà i trasporti
abandunà a pulitica di turisimu chi face vene i scrucconi di u mondu sanu
ect....
Quandu cumpreremu e manghjeremu roba nostra,tandu puderemu strappà e catene e campà a l'usu corsu,e u nostru Populu sara salvu.
Eiu ci credu ,e voi ?

35.mandatu da Via nostra u 13/04/2013 14:13
caccianu ,patriottu,é d'altre??

34.mandatu da Via nostra u 13/04/2013 13:52
Sé no cumbattimu pé u nostru avvene di populu ,cun tutti so chi face ché no simu corsi (lingua, cultura, storia) sapiendu ché so simu né peghju ,né megliu chi l'altri populi ,cumu capi certe andature, prese di pusitione ch'ellu sia di l'unu o di l'altru ,pé spiega in termi simplice sta spicatura tra corsi sempre messa in davanti quand'ellu si parla di l'avvene di stu populu ,soprattutu ché no simu po dassi ghjunti a u cappia nunda nant'a stu punti maio.
Serebbi d'esse strinti ,senza smintica ch'avemu ognunu u dirittu di di a soia ,ma micca sempre lampendu "gattive parolle" ancu sé tuttu'un viaghja a pro soiu.
Ancu sé parechje volte ci cacciattu a voglia,a vulunta di firma corsu deve sempre firma a nostra primura.
Un'hé micca un discorsu di un pattriotu ma d'un corsu cumé tanti 'altri chi si sente more a picculu focu,ma ci si hé sempre u fiatu.

33.mandatu da babbo u 13/04/2013 12:06
U talianu e u corsu so due lingue "romane"esciute di u latinu cume u gallo-romanu (francia e belgica),u libero-romanu(spania,purtugalu) e u balkano-romanu(roumania).
A Corsica face parte di a Romania cume l'Italia,ma a lingua Corsa un vene di u Talianu,u corsu e u piu vicinu di u Latinu.
A Corsica face parte cume l'Italia di u spazziu italo-romanu,un territoriu chi riunisce,a Corsica,a Penisula e l'isule taliani.

32.mandatu da Calvoise u 13/04/2013 11:54
Gallura, "La Francia vi strappa fuori dalla cultura italica perchè ha capito che è unico modo per distruggere la vostra cultura" ---> Lo "stato nazione" francese ha fatto questo a TUTTE le culture del paese. Latine o germaniche. Non era per "strappare", era per unifiare. E triste, criminale, ma è cosi. A me piace il corsu, il francese e l'italiano, ma tutte sono differente e ciascuna ha bisogno di rispetto. Il corsu è una lingua "latina" ma veramente speciale. La cultura corsa è unica. Ne la lingua ne la cultura hanno bisogno di niente di più che di essere e restare CORSE.

31.mandatu da marcu u 13/04/2013 09:22
"Chi ha mai detto che siete italiani??? NOn verrete mai in Italia(meglio per voi)
anche pugliese siciliano sardo lombardo muoiono senza scambio con altre lingue simili. Non vivete in una bolla...il mare vi unisce agli italici non vi divide...
I vostri cognomi e la lingua del Paoli lo esprimono da soli! L Francia vi strappa fuori dalla cultura italica perchè ha capito che è unico modo per distruggere la vostra cultura.....la vostra cultura era parte della nostra, hanno spezzato il legame e ora procedono al funerale!!!"

Il ragionamento profuma di .............nazionalismo granditaliano?
Ai tempi di Paoli l'italia era una definizione geografica, oggi un eufemismo negativo.
L'italiano non era la lingua dei popoli della penisola, era la lingua dell'aristocrazia Toscana.
U corsu si salva senza u talianu di oghje! (parlare due lingue è meglio di parlarne una sola)

30.mandatu da Gallura u 13/04/2013 00:47
confondi irredentismo con cultura...
Chi ha mai detto che siete italiani??? NOn verrete mai in Italia(meglio per voi)
anche pugliese siciliano sardo lombardo muoiono senza scambio con altre lingue simili. Non vivete in una bolla...il mare vi unisce agli italici non vi divide...
I vostri cognomi e la lingua del Paoli lo esprimono da soli! L Francia vi strappa fuori dalla cultura italica perchè ha capito che è unico modo per distruggere la vostra cultura.....la vostra cultura era parte della nostra, hanno spezzato il legame e ora procedono al funerale!!!
Mi spiace molto non capiate

29.mandatu da Casata u 12/04/2013 01:44
irredentisti fora di stu situ.

28.mandatu da omessincu di bastia u 12/04/2013 01:21
sò d'accunsentu cun tè Gallura, senza u talianu, il corso non si salva

27.mandatu da Gallura u 12/04/2013 01:16
Quando tornerete a parlare anche l'italiano salverete la vostra bella lingua!
senza la connessione con le lingue italiche ognuna di esse è destinata a scomparire...

26.mandatu da Elle visse presse-les u 12/04/2013 00:25
... tell me you are mine ("antipersonnel" in issu casu)

25.mandatu da henry smart u 11/04/2013 21:16
Love me true and say i love you.

24.mandatu da Indria u 11/04/2013 21:10
Aghju fame.
Se mettessimu una canzona di Elvis ?
Love me tender...

23.mandatu da henry smart u 11/04/2013 17:35
I corci, st'arabi ! pocu impreme se no parlemu di lingua, di cucina o di culu, un ne surtimu, vultemu sempre à elli. ch'averanu fattu per merita quessu !
ale ...focu à a ceppa. he ora di sfugassi !

22.mandatu da henry smart u 11/04/2013 17:29
Ie. O campemu o cripemu !
bellu prugrama. Si prontu à arrullatti in Alquaida .
In più t'ai da campa, chi so sicuru chi di viaghja ti piace assai .

21.mandatu da ANTO u 11/04/2013 17:23
Ié ma ghjè pè u bislinguismu francèse-arabu !

20.mandatu da ghjuva u 11/04/2013 17:18
ie o henry ma e cose so simplice o campemu o crebemu(i corsi) u restu so parolle per nulla se un he u piece di discore amigu.

19.mandatu da henry smart u 11/04/2013 17:10
allora c'avemu da arricchisce !

18.mandatu da henry smart u 11/04/2013 16:36
O ghjuva, ghje un miraculu, ti si accortu chi c'era sfarente manere di vede u mondu. Ancu puru essendu di a detta " famiglia naziunalista. "
Ci sera manera di cuntrasta un ghjornu senza simplifica e cose.

17.mandatu da Indria u 11/04/2013 16:32
Una manera semplice di fà parlà corsu hè di pagà a ghjente.
Nant'à a Piazzetta, oramai, ciascunu sarà pagatu 2 € per linea scritta. A à televisione, 5€ a minuta. A l'Assemblea, 30€ a dichjarazione.

16.mandatu da henry smart u 11/04/2013 16:32
O lisa, prima un facia micca u prucessu à i militanti naziunalisti mi pare.
Dopu se tu m'ai lettu be, un parlava micca di parla u corsu ma di dà una vera educazione bislingua à i so figlioli...è que ghje un antru capatoghju.
A ripetu, un he micca per da lezzio, per u piace d'attacca elettori naziunalisti, o per piglia u rollu di u criticone ma per mette in risaltu una realita oghjinca.
un a so se quelli chi so naziunalisti parlanu dì più corsu chi l'altri. un aghju micca cuntatu. Forse, dipende di più dì l'età, dì a so educazione, di u so mistieru, u so impegnu culturale ecc...più che l'idee pulitiche. He capita, chi quelli chi s'impegnanu per a lingua un seranu numerose à l'ump.

15.mandatu da ghjuva u 11/04/2013 12:08
credu di capi chi certi ghjente chi scrivenu nanta a piazzetta un so micca naziunalisti o allora so naziunalisti ma un a sanu micca perche o ghjente simu noi naziunalisti chi pruvemu di salva stu populu e dunque a so lingua! esse naziunalistu per me ghje que ave cunscenza desse corsi e micca frencesi chi elli cinponanu u so pudere dapoi dui seculi..EViva a nazione CORSA

14.mandatu da buzz a saetta u 11/04/2013 10:44
o Lisà, ùn sò mancu sicuru di cio chè tù dici nant'à u fattu chè i naziunalisi parlerebbenu di più corsu chè l'altri.

1 2
Novu cumentu :


Seguitateci nant'à Facebook


L'articuli

Abbunatevi à a newsletter

Circà nant'à A Piazzetta