Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

Agostu 1662 : a fine di a guardia papale corsa

Oghje, a prutezzione di u papa hè assigurata da a guardia sguizzera. Ma a sapiate chì prima, a guardia papale era corsa ?



Agostu 1662 : a fine di a guardia papale corsa
In fine di u mese d’agostu, serà l’anniversariu di a disparizione di a guardia corsa di u papa.

Dapoi l’epica di i primi tempi di a Roma cristiana, i Corsi eranu i « bodyguards » puntificali è facianu a pulizza in a Cità Eterna. In Roma, aviamu a nostra chjesa (San Crisogonu), u nostru terzeru (Trastevere) è a carica di l’ordine publicu in a cità. À a fine di u XVIu seculu, ci sò trà 600 è 800 Corsi in l'armata puntificale. Ùn vi pare nunda ?

Ma u 20 d'agostu di u 1662, schjatta "l'affare di a guardia corsa". Nasce un'imbrogliu trà i Corsi è i Francesi (digià...) per sbandisce a guardia puntificale.

Hè un pastizzu appena cumplicatu, ma circhemu di spiegà : Tandu u rè di Francia cerca di ripiglià e terre d’Avignon è assicurà a so putenza contr’a u rè di Spagna. Per quessa ci vole à distabilizà u papa, Lisandru VII.

Manda in Roma u Duc de Créquy, accumpagnatu da i so suldati. I suldati, pruvucatori, insultanu è techjanu di colpi dui suldati corsi di a guardia puntificale.

I suldati di u Duc de Créquy sò sanziunati da u Papa, ma a sanzione ùn hè ghjudicata abbastanza forte pè i Corsi inghjuliati, è chì decidenu di... fassi ghjustizia da per elli.

Hè cusì chì u 20 d'agostu di u 1662, i Corsi si ne piglianu à i Francesi è tiranu nant'à u carrozzu di l'imbasciatore francese in Roma. Ci sò parechji feriti è morti.

U papa si scusa, dà tutte e terre vulsute da u rè di Francia ma stu « Roi Soleil » (bellu scuru, stu sole per noi) dumanda dinù di licenzià a guardia corsa.

Parechji Corsi sò cundannati à morte, certi sò mandati in galera, è u ritornu in terra corsa hè difesa per tutti. Ma Louis XIV ne vole sempre di più, è dumanda ch'ella sia custruita una "piràmida d'infamità" incù ghjasteme à l’indirizzu di i Corsi. U rè di Francia face ancu minà una muneta per festighjà stu scumpientu.

Un altru puntu di a storia d’amore trà a Francia e a Corsica...

Di feraghju 1664, a guardia corsa hè sciolta. À partesi da tandu, a securità di u Papa serà assicurata da i Svizzeri. Trè anni dopu, a piràmida hè distrutta à a dumanda di Louis XIV. Cusì si sfassa u ricordu di a guardia papale corsa...

Stu pezzu di a nostra storia, sò pochi à tenelu in mente. Cum'è tanti è tant’altri. Oghje, un culletivu chjamatu Cullettivu di a Guardia corsa papale hè natu. Rinvivisce u legame incù u Vaticanu, Roma è Terra Ferma, è mette in valore i pezzi sminticati di a nostra storia sò i scopi maiò di l’associu. Stu cullettivu s’aduniscerà u 6 d’aostu à 6 ore 30 in chjesa di I Fulelli.

A "piràmida d'infamità", imposta da Louis XIV à u papa, insultante pè i Corsi.
Agostu 1662 : a fine di a guardia papale corsa

A muneta battuta à posta da Louis XIV, pè festighjà a fine di a guardia corsa.
Agostu 1662 : a fine di a guardia papale corsa

u 5 d'Aostu 2014
PTD



1.mandatu da Madricale u 05/08/2014 16:05 (da un teleffuninu)
Un'altra storia principia ! Sempre Fidi ;)

2.mandatu da sardu u 05/08/2014 17:06
BRAVO u vaticanu...schiavi di i francesi,cume sempre! eccu u principale problema di u meiu paese(unu di i tanti)... u VATICANU! quandu c'era u problema chjamavanu i pinzuti.
VATICANO FORA!!!!

3.mandatu da Magni u 05/08/2014 22:29 (da un teleffuninu)
Tandu un c''eru... mà aghju letu chi i suldati corsi anu attempiattu a vittura di l''imbassadore francesu cens''a sapella a postu chi era a notta... e in più un era mancu in drintu...

4.mandatu da Carbuccia u 06/08/2014 08:15
E chi ci pulia fà u Vaticanu contru a Lavighju XIV ??? U rè di Francia avia prununciatu l'annessioni di Avignon dopu a l'affari di a Vardia Corsa, e se u Papa vulià ricuparà i so tarri ci vulia a capiciutà. U Papa a fattu tuttu cio ch'eddu pulia pà mantena i suldati corsi, ma comu pûlia risista ? Di piu, unn'è micca u rè di Francia chi a fattu rompa a piramida d'infamia dopu quattru anni, hè statu u nuveddu Pap Climenti IX, quandu l'affari si so calmati, e hè eddu chi a fattu escia i corsi da i galeri.

5.mandatu da sardu u 06/08/2014 13:37
u papa he statu sempre a u serviziu di francesi,spagnoli pè garantissi u potere,pè pigliassi l'ITALIA...risultatu schiavudi francia ghi vuleva sempre cose in cambiu e divisiò di u meiu paese! e cumandava u mundu e ricattatu issu stessu e u meiu paese! si avesse fattu l' affari propri! u papa usava u potere della chiesa pè cumandà,era una persona assai maiò gattiva, chi avià sempre divisu scianza,pulitica,populu...

6.mandatu da stumacatu u 06/08/2014 19:29
2014, a fine di a Corsica...

7.mandatu da Luigi Piombu XIV u 10/08/2014 11:51
Chi tantu sciomage à l'epica ! pà i noscii.

8.mandatu da maurizio u 12/08/2014 13:58
oltre al danno la storia è una beffa...ora siete francesi e parlate solo en francese....

e la storia che vi insegnano a scuola è un altra...

9.mandatu da Giancarlo u 25/08/2014 19:25
Il papa aveva al suo servizio la guardia corsa e si possono visitare ancora la caserma e i luoghi dove i soldati corsi abitavano. Forse non tutto sanno che a Roma abitavano moltissimi corsi che gestivano l antico porto sul fiume tevere ed avevano l esclusivita sul commrrcio del pesce. Anche queste antiche abitazioni esistono ancora , come esiste ancora nelle citta di Urbino e Orvieto la suddivisione dell abitato in quattro quartieri, uno dei quali si chiama "quartiere di Corsica" . A Roma e in Italia , molti corsi sono diventati celebri come medici, tecnici dell agricoltura, scrittori etc etc. E per finire non posso dimenticare le numerosissime localita' e vie che si chiamano cin nomi di localita della Corsica. ......

Novu cumentu :