Accueil
Envoyer à un ami
Version imprimable
Partager

Ciò ch'ellu si vede da a cima di San Petrone

Hè ora d'andà à circà appena d'aria fresca in muntagna. Ma i cunniscite i nomi di e cime ch'ellu si vede in punta di San Petrone ?



Da a cima di San Petrone (Castagniccia, 1.767 m)
Da a cima di San Petrone (Castagniccia, 1.767 m)
Tutti a ricunnoscenu : u panorama da a cima di San Petrone hè u più bellu. Per via di a so situazione scantata, si vedenu tutte e muntagne di l'isula, da l'Alcudina à Monte Cintu.

Eccune dunque i nomi (è scambierà appena da "L'aincüdinne" à u "Tchinte").

Per vede a fiura in più grande, fidighjate quì

È bella sigura, in muntagna : ùn ghjittate nunda, ùn sciappate nunda, ùn mughjate micca, ùn pigliate micca u vostru quad.

u 23 di Maghju 2016
u webmaestru



1.mandatu da anto u 02/09/2010 15:10
Hè dinu bè di parlà a pena di u nostru paèse, ghjè cio chè facciu ogni ghjornu ,pè pruva di fa cunosce a vera faccia di st'isula chi un'hè mica che Porti Vecchiu o Calvi .....

2.mandatu da Antò di Sion u 02/09/2010 15:13
Oh Sgaiuffu a mumenti ùn si puderà mancu più esse serenu indé e nostre muntagne, ùn ci fermerà più che dà andà in cima di u "Sinai" pè esse tranquilli....!!

3.mandatu da Zitellu u 02/09/2010 21:35
Hè bienvinutu s'tu viaghju quì !
Ci vole à ramintassi chì i pumataghji ùn pudenu micca vede issu panorama chì trè mesi per annu, noi l'avemu sempre à a finestra...

4.mandatu da Carlinu Rocchi di Rusiu u 04/09/2010 10:15
Di lu nostru San Petrone, Rè di a Castagniccia e di a Corsica nova, si puo fànne lu vantu. Ellu ci invita a vede u piu bellu panurama di tutta a Corsica: da u Capi Corsu a l'Alcudina, da u Renosu à Monte Padru.
Ma, un hè micca tuttu. Si vede dinnù u mare Tirrenu e tutte e so isule da Capraja a Pianosa, passendu per quella d'Elba e di Monte Cristu.
Ma un hè micca tuttu. Di notte (incu i lumi incesi), cume di bon'ora si po dinù vede a Nizza e tutta a costa taliana.
Veradimente, per me u San Petrone e una muntagna sacra, spettaculu maravigliosu e permanente di tutta a mio zitellina, da a pisata a a chjnata di u sole. Muntagna sacra chi, incu lu so magnificu pilone di foi verdi l'estate e rossi d'ottore, abbraccia tutti i paisoli di e Vallerustie a punente e d'Orezza a levente.
Carlinu Rocchi di Rusiu

5.mandatu da estrimei u 04/09/2010 12:53
o Carli' ,
u San Petrone ha incantatu a to ghjuventu. ma oghje , face cumme tutta a Corsica , si lagna e chjamma i so figlioli a voce rivolta...

6.mandatu da corsu u 04/09/2010 14:51
bavellla era splendidu nanzi chellu ghjunghjssi jean paul quilici chi l'a vindutu a i turisti e s'in he missu pienu i stacchi !!!!!!

7.mandatu da estrimei u 04/09/2010 17:28
so chi he u piu vergugnosu tutti sti nomi dati a lallera , ch'elli imponnenu per fassi passà per putenze -"le trou de la bombe " pè u tafon' di cupulleddu ,"les aiguilles de Popolasca pè a Penna Rossa (d'altronde u paese he Upulasca) ......, si ne pueria fà un librone! -

8.mandatu da estrimei u 04/09/2010 17:32
vuleria aghjustà "a bocca di u Pratu "pe a bocca a u Pratu.
quandu u sumeri si metten'a runcà , nimu nu i po parrà!

Novu cumentu :


Seguitateci nant'à Facebook


L'articuli

Abbunatevi à a newsletter

Circà nant'à A Piazzetta